L’INQUILINO E L’AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO

Una panoramica su rapporti, obblighi e diritti che intercorrono tra le parti.

 

I rapporti tra inquilino e condominio seguono di norma una regola di carattere generale: la partecipazione alla gestione del condominio spetta al proprietario o titolare di altro diritto reale sull’unità immobiliare: per questo l’Amministratore deve rivolgersi solo ad esso.

Il conduttore deve dal canto suo partecipare alla vita di condominio tramite il proprio locatore per problematiche inerenti i servizi e i beni comuni. A tal proposito l’Autorità garante della privacy ha di recente sottolineato come il conduttore non possa richiedere all’Amministratore di condominio l’accesso ai dati sull’intera gestione condominiale, anche se – come da indicazione agli articoli 1129-1130 c.c. – i conduttori hanno diritto di consultare previo appuntamento documentazione condominiale e richiederne copia, compresi i documenti giustificativi delle spese in capo alla loro persona in  quanto “titolari dei diritti personali di godimento”, ma solo previa autorizzazione da parte del proprietario dell’immobile locato.

La Legge 392/78 stabilisce che l’inquilino abbia diritto di voto in assemblea, in luogo del proprietario, nelle delibere di gestione e spesa di condizionamento e/o riscaldamento con conseguente potere d’impugnazione in caso di vizio nelle approvazioni intorno a questi argomenti. Altresì può intervenire (seppur privo di diritto di voto) nelle discussioni inerenti la modificazione di altri servizi comuni. Il conduttore non può in alcun modo impugnare le delibere assembleari di  nomina dell’Amministratore, d’approvazione del regolamento condominiale e dei bilanci di gestione, così come disposto  dalla Suprema Corte di Cassazione  (Cass.151/2017). Si ricorda inoltre che il condomino non può giustificare la propria morosità con il mancato pagamento da parte dell’inquilino del canone previsto in ambito contrattuale, essendo formalmente il proprietario l’unico soggetto tenuto al pagamento degli oneri condominiali.